Collabs

Events

Spiritual Front in concerto

event-spiritual-front-01
  • Date: 30/11/2013
  • Time: 22:00
  • Location Laboratori G-LAN
  • Venue: Alberobello

Serata rock il 30 novembre ad Alberobello (BA). Ad introdurre il concerto degli Spiritual Front sarà l’art rock degli A Cat Paradox, band inedita che propone un esperimento mentale: quale risposta dare al paradosso dell’uomo presumibilmente vivo, ma non del tutto cosciente della propria natura?
E mentre gli A Cat Paradox cantano del “Last Jesus Blues”, gli Spiritual Front si preparano a salire sul palco ricordando ”Jesus died in Las Vegas” con atmosfere dense. La band riesce a unire folk, indie rock, tango, country rock in una miscela unica ed inconfondibile.

… Spiritual Front ha generato una nuova forma di suggestione lirica ridefinendo il ruolo della melodia… Capace di accendere fuochi di passione ad ogni pizzicar di corda e giro armonico…” (Rockerilla, settembre 2010).

Spiritual Front

suicide catchy ballads for heartbreaker nihilist youth

Gli Spiritual Front nascono nel 2000 come solo project di Simone “Hellvis” Salvatori (voce e chitarra) che sin dai primi vagiti dark folk sperimentali diventa un nome di riferimento per gli appassionati del genere.

Dal 2001, uscite come “No kisses on the mouth” evidenziano suoni cupi ed intensi vicini allo stile di Nick Cave, Scott Walker e Swans. La band diventa così rappresentante di uno stile unico: un mix tra pop decadente mitteleuropeo e un sound/visual vintage con richiami al cinema italiano d’autore (il gruppo ha partecipato all’ultima compilation tributo a Pier Paolo Pasolini).

Dal 2005 ancora una svolta: “Satyriasis” è un punto d’incontro tra la scena folk/gothic e quella dell’alternative rock. A questo punto la band riesce a unire vari generi come dimostra “Armageddon Gigolò” del 2006 (registrato con i musicisti dell’orchestra di Ennio Morricone all’Herzog studio) che li consacra come una delle band italiane più conosciute all’estero. Sempre capitanti dal leader Simone H. Salvatori, la band partecipa alle colonne sonore del serial “Las Vegas”, del film “Saw II” e di numerosi corti d’autore.
Dal 2006 ed oggi la band vanta live in posizione di rilievo anche oltre l’Europa: recentemente è ospite del prestigioso show televisivo tedesco Rockpalast che ha visto sul suo palco The Smiths, Oasis, Faith No More, Maximo Park. E’ l’unica band italiana invitata in 30 anni di trasmissione.

L’ultimo album degli SPIRITUAL FRONT è “Rotten Roma Casino” (ancora una volta accompagnati dai musicisti dell’orchestra di Morricone). A maggio di quest’anno è uscito “Open Wounds”, raccolta dei classici della band interamente risuonati e riarrangiati.

A cat paradox

Il fisico Schrodinger ideò l’esperimento con lo scopo di mettere in dubbio alcune interpretazioni di meccanica quantistica. Un gatto rinchiuso in una scatola potrebbe morire. Oppure no. Questo dipende dalla possibilità (del 50%) che il materiale radioattivo e il gas velenoso presenti nella scatola entrino in contatto. Gatto vivo o… Gatto morto? Questa è la questione. A nasconderci la verità, solo una scatola, e l’impossibilità di prevedere del tutto il comportamento di una molecola radioattiva.

Un contenitore tangibile, quindi, il nostro corpo. All’interno i pensieri, le passioni, la morale, l’etica… E un gatto: la nostra anima, mistero inesauribile. Cosa è rimasto ancora in vita, cosa ha invece cancellato il tempo e l’indifferenza a certe problematiche? Ecco l’esperimento mentale degli A cat paradox: dare una risposta al paradosso che vede ogni uomo presumibilmente vivo, ma non del tutto cosciente della propria natura e, purtroppo, sempre meno della propria anima.
La band nasce ufficialmente qualche mese fa, dall’unione di cinque anime completamente differenti. L’ambizione, dopo anni di prove e amplificatori “bruciati”, è sempre stata quella di costruire qualcosa di unico, agevolando quanto possibile l’incontro affinchè venissero fuori le risposte.

INFO

Apertura ore 21, inizio concerto 22,30
INGRESSO: 2 euro (riservato ai Soci Collabs)
É possibile tesserarsi la sera dell’evento (tessera 3 euro)