Collabs

Recensione da OndaRock di “Ashram Equinox”

Copertina Ashram Equinox dei Julie's Haircut

“L’iniziale “Ashram” è una delle loro creazioni migliori in questo percorso. Dopo una libera toccata per pianoforte, il gruppo si lancia in una versione lounge-spaziale di “In a Silent Way” di Miles Davis, dove i fiati appaiono e scompaiono come miraggi e si fondono con folate elettroniche. La cosa si evolve in una trance, sincopata ma danzante, certamente memore dei Can. In confronto, “Tarazed” sembra già una sua imitazione, con piani elettrici e cori d’oltretomba e addizioni progressive. Ancora riferimenti ai Can emergono in “Taarma”, tanto che sembra di udire un remix senza Damo Suzuki della loro “Mushroom”, di nuovo con galleria di strati elettronici…”

[Continua a leggere su OndaRock…]